PlasmaMade KeukenKrant

Ricircolo basato sulla tecnologia al plasma.

PlasmaMade

Il filtro dell’aria PlasmaMade è un filtro di ricircolo autopulente. Contiene quattro tipi di filtri in un unico involucro: un filtro al plasma, un filtro in fibra di vetro, un filtro elettrostatico e infine un filtro a carbone. E’ stato sviluppato appositamente per essere usato nelle cappe aspiranti e non solo elimina i tipici odori della cucina, ma anche, tra gli altri, i pollini e i batteri.
L’inventore olandese Martin van der Sluis va molto fiero del suo prodotto. Ad oggi, il filtro PlasmaMade è venduto in tutto il mondo ed ha anche acquisito la certificazione TÜV.

Van der Sluis è una figura conosciuta nel settore, non solo come esperto di cucine, ma anche come l’inventore di PittCooking (bruciatori integrati nel bancone da cucina). Un giorno si è scoperto che suo figlio soffriva di allergie, così lui e suo fratello decisero di mettersi al lavoro per sviluppare quel “qualcosa” che avrebbe migliorato la qualità dell’aria nell’ambiente domestico. “Abbiamo lavorato quasi 5 anni sulla nostra invenzione” dice Van der Sluis. “E il risultato è il PlasmaMade, un filtro grande quanto una grossa scatola di biscotti che può essere facilmente installato nella maggior parte delle cappe aspiranti preesistenti o nuove. Il dispositivo elimina velocemente tutte le impurità e gli agenti contaminanti nell’aria: gli odori della cucina, la polvere, il polline, i batteri, i cattivi odori, il fumo delle sigarette, i virus, i funghi… qualunque cosa!”

Funzionamento
Quando una cappa aspirante con il filtro PlasmaMade integrato viene accesa, il filtro del grasso della cappa stessa filtrerà per primo i grassi e le altre impurità più grosse. L’aria viene poi fatta passare nel filtro PlasmaMade. Questo flusso d’aria viene rilevato da un sensore che quindi accende o spegne il filtro PlasmaMade. A seconda del flusso d’aria e della mole di aria contaminata, viene iniettata una specifica quantità di plasma ionizzante (O3). Questo plasma ionizzato (O3) rimuove le molecole di O2 dall’aria contaminata, scomponendola. Restano solo la CO2 e il vapore acqueo (H). Durante questo processo, il filtro in fibra di vetro viene attivato dal filtro elettrostatico. Attraverso questa collaborazione, tutte le particelle di polvere rilasciate vengono attirate ed eliminate. La minima quantità di particelle di fumo che derivano da questo processo vengono poi eliminate dal plasma ionizzato. Infine il filtro al carbone purifica l’aria ancora una volta.

Modello piatto
Il filtro PlasmaMade originale è curvo e progettato per integrarsi nelle cappe tradizionali. Tuttavia, le cappe aspiranti downdraft continuano a guadagnare terreno sul mercato e anche Van der Sluis si è accorto di questo trend. Qualche settimana fa è stato lanciato un nuovo modello, una versione piatta progettata appositamente per i sistemi downdraft e, quindi, possono essere ad esempio inseriti dietro al battiscopa. Secondo Van der Sluis:” Questa versione piatta del filtro PlasmaMade si distingue solo per la sua forma. Funziona esattamente come il modello curvo originale e offre gli stessi benefici.”

Vendita
Van der Sluis ama la semplicità e la trasparenza, caratteristiche del filtro stesso. “Chiunque può installare il dispositivo” sottolinea. “E’ un sistema veramente ‘plug & play’”. Le stesse caratteristiche di semplicità e trasparenza sono riflesse nel piano di distribuzione usato dal produttore: “Lavoriamo esclusivamente con gli importatori, quindi non vendiamo direttamente né ai rivenditori né ai consumatori. I nostri accordi con gli importatori hanno condizioni molto chiare. Comprano tutti i nostri filtri allo stesso prezzo e il margine di guadagno per il rivenditore è fisso, in modo tale da mantenere un prezzo più o meno uguale in tutto il mondo.”

Futuro
Van der Sluis non ha ancora finito di inventare. “Riusciamo ancora a vedere molte possibilità per il nostro filtro PlasmaMade. “Pensa all’esempio di poter utilizzare il dispositivo negli uffici, nel settore alberghiero, nelle scuole, nei laboratori… ci sono moltissimi posti dove respirare aria pulita è di primaria importanza!”.

Chi volesse conoscere meglio l’azienda e il filtro PlasmaMade dovrebbe partecipare ad uno delle molte fiere commerciali dove l’azienda sarà presente. Alcune sono, ad esempio, l’Area30 a Löhne (a settembre) e LivingKitchen a Colonia (a gennaio). Nel frattempo potrebbe risultare utile consultare il sito internet. Lì viene spiegato il funzionamento del filtro in maggiore dettaglio e in una vasta gamma di lingue diverse.
www.plasmamade.com

Il filtro PlasmaMade non elimina solo i tipici odori della cucina, ma anche fumo, polline, batteri, ogni tipo di odore, virus, funghi ecc.

Secondo Martin van der Sluis:” Il cliente può risparmiare usando una cappa a ricircolo perché l’aria calda non viene smaltita all’esterno, e con il nostro filtro PlasmaMade si ottiene oltretutto un’aria interna pulita!”

Il filtro PlasmaMade è molto compatto. Può essere integrato nella maggior parte delle cappe aspiranti preesistenti e nuove. “E’ un gioco da ragazzi,” sottolinea il produttore, “davvero un sistema ‘plug & play’”.

Il mese scorso l’originale filtro cilindrico PlasmaMade ha avuto un ‘fratellino’: il modello piatto che può essere inserito dietro il battiscopa ed è quindi adatto per le cappe aspiranti di tipo downdraft.